David Zwirner annuncia la nuova Mega Gallery progettata da Renzo Piano a New York

David Zwirner annuncia la nuova Mega Gallery progettata da Renzo Piano a New York

David Zwirner Announces New Renzo Piano Designed Mega Gallery New York

idee per decorare le pareti del soggiorno living

In occasione della mostra per il 25° anniversario della sua galleria, la star del mondo dell'arte David Zwirner ha appena annunciato i piani per una nuova galleria di cinque piani da 50 milioni di dollari progettata da Renzo Piano. La mega-galleria occuperà un lotto libero sulla West 21st Street nel Chelsea di Manhattan, non lontano dall'attuale gruppo di gallerie di Zwirner al 519, 525 e 533 West 19th Street e 537 West 20th Street, e dovrebbe aprire nella primavera del 2020 Lo spazio sarà il suo terzo a Chelsea, il quarto a New York e il settimo nel mondo. Sarà anche la sua prima galleria progettata da un altro architetto dopo la serie di gallerie con Annabelle Selldorf.

Poiché la fortuna aiuta gli audaci, stiamo guardando indietro esattamente quando apriremo a Hong Kong e non vediamo l'ora, ha detto Zwirner in un'intervista con Il New York Times, riferendosi al primo avamposto asiatico della galleria, che aprirà al pubblico il 27 gennaio a Hong Kong. Allo stesso tempo, Zwirner si destreggia tra pietre miliari che rappresentano il passato, il presente e il futuro della sua rete di gallerie, mentre mette in scena una mostra con gli artisti che hanno plasmato il programma della galleria dai suoi umili inizi nel 1993. Venticinque anni dopo, Zwirner rappresenta 50 artisti e aziende, tra cui talenti come Richard Serra, Wolfgang Tillmans, Yayoi Kusama, Dan Flavin e, di recente, Josef e Anni Albers.



Una volta aperto lo spazio progettato da Renzo Piano sulla West 21st Street, Zwirner probabilmente chiuderà la sua galleria sulla West 19th, che affitta. Sento molto acutamente che c'è troppo che è possibile, ha detto al Volte. Annacqua quello che fai. Questo sarà il primo progetto di galleria commerciale di Piano e Zwirner è entusiasta di lavorare con l'uomo che descrive come 'uno dei miei grandi eroi', anche se spiega che deve dare all'architetto alcune indicazioni mentre intraprende un nuovo progetto. Devo ricordargli che non abbiamo bisogno di guardaroba, non abbiamo bisogno di biglietterie e la dimensione della hall non deve essere così grande', ha detto. Sebbene Zwirner abbia lavorato con Annabelle Selldorf in passato per tutte le sue gallerie a Chelsea, Upper East Side, Londra e Hong Kong, Piano è stata la scelta dell'imprenditore edile e Zwirner e Selldorf rimangono amici.

Il design della nuova galleria è in fase iniziale, anche se Piano ha detto al Volte che vuole creare una connessione psicologica visiva tra l'edificio e la strada, come ha fatto con il Whitney Museum of Art. È lodato per il suo talento nel creare spazi espositivi che hanno un equilibrio tra l'arte e l'architettura. Uccidi l'arte creando solo scatole bianche, quindi devi integrare le emozioni in qualche modo, ha detto.