All'interno del maniero in stile georgiano di John Huston in Irlanda

All'interno del maniero in stile georgiano di John Huston in Irlanda

Inside John Hustons Georgian Style Manor Ireland

Questo articolo è apparso originariamente nel numero di aprile 1992 di Architectural Digest.

Nel 1952 John Huston aveva appena iniziato a fare mulino rosso , che dopo la sua uscita gli avrebbe dato abbastanza soldi per vivere in qualsiasi parte del mondo. Huston ha scelto l'Irlanda. Voleva un posto dove mettere tutto ciò che aveva raccolto durante i suoi viaggi, e durante il soggiorno a Courtown, lui e sua moglie, Ricki, trovarono il luogo ideale nella parte occidentale del paese vicino a Galway: un centodieci -acri chiamato St. Clerans, la cui casa di tre piani e diciassette stanze aveva bisogno di riparazioni.



Huston è andato a vederlo, ha immaginato come sarebbe stato il maniero dopo che i lavoratori avrebbero trascorso alcuni anni a riportarlo al suo splendore georgiano, e ha detto a Ricki di acquistarlo dalla Commissione per la terra per diecimila sterline. Anche se il loro matrimonio—il primo, il quarto di Huston—stava scivolando, la ristrutturazione di St. Clerans li ha tenuti insieme altri sette anni, prima che Ricki decidesse finalmente di trasferirsi a Londra con i bambini.


1/ 6 ChevronChevron

dam-images-homes-hollywood-jhuston-hosl03_jhuston.jpg Una sala nella tenuta di Huston. La casa stessa era una delle più belle di tutta l'Irlanda, scrisse Huston sulla residenza georgiana nella sua autobiografia. La tenuta era un luogo ideale per assecondare le sue passioni: equitazione, pittura e intrattenimento. In una sala, un rosso intenso che amava Huston mette in risalto sculture di sirene messicane su entrambi i lati di un candelabro a forma di albero.


St. Clerans ha fornito a Huston un rifugio tranquillo dal suo fervido ritmo di produzione cinematografica, un luogo dove poteva dipingere, curare i suoi cavalli e intrattenere. Da quando ha abbagliato Hollywood con la sua prima foto, Il falco maltese , nel 1941, Huston era molto richiesto. Ha vinto due Oscar per aver scritto e diretto il film del 1947 Il Tesoro della Sierra Madre . Poi è arrivato Largo chiave (1948), Eravamo degli sconosciuti (1949), La giungla d'asfalto (1950) e Il distintivo rosso del coraggio (1951). Ma quando Distintivo Rosso gli è stato portato via e ridotto da più di due ore a sessantuno minuti, Huston si è stufato e ha lasciato il paese per fare La regina africana (1952). Non sarebbe tornato in America per fare un altro film per dieci anni.

Durante i diciannove anni di proprietà di St. Clerans, Huston ha girato in media un film all'anno. E di quei film, solo quattro sono stati realizzati in tutto o in parte in terra irlandese... La lista di Adrian Messenger (1963), Casinò reale (1967), Il peccatore Davey (1969), L'uomo Mackintoshsh (1973). Il che significava che per gran parte dell'anno Huston viaggiava in tutto il mondo, realizzando film come Moby Dick (1956), Dio solo sa , Signor Allison (1957), Il Barbaro e la Geisha (1958), Le radici del paradiso (1958), The Unforgiven (1960), i disadattati (1960), Freud (1962), La notte dell'iguana (1964), La Bibbia (1966), Una passeggiata con l'amore e la morte (1969) e La lettera del Cremlino (1970). Ricki ei bambini, Anjelica e Tony, furono lasciati a godersi lo splendido isolamento.