Il London Flat di Jimi Hendrix è aperto ai visitatori Open

Il London Flat di Jimi Hendrix è aperto ai visitatori Open

Jimi Hendrixs London Flat Is Open Visitors

Nascosto in un vicolo acciottolato al largo di Brook Street, a Londra, gli audiofili possono trovare le ex case di due importanti talenti musicali. Ma non crederai a chi aveva un debole per l'antiquariato. Nel 1723, il compositore tedesco George Frideric Handel si stabilì in un appartamento di Mayfair, dove visse fino alla sua morte 36 anni dopo. Più di 200 anni dopo, un musicista rock-and-roll in ascesa, che stava già guadagnando fama in Europa, si trasferì nello stesso appartamento con la sua ragazza. Quell'uomo era Jimi Hendrix.

Oggi, la colorata camera da letto di Brook Street di Hendrix è stata fedelmente restaurata come parte del Handel & Hendrix a Londra Museo. A un certo punto, Hendrix ha persino affermato di aver visto il fantasma di Handel, un uomo con una parrucca, nel bagno dell'appartamento di Brook Street. Nel restaurare la camera da letto, spiega Sean Doherty, responsabile della comunicazione del museo, abbiamo usato le immagini per trovare ogni minimo dettaglio. Hendrix era davvero appassionato di tessuti e oggetti d'antiquariato.



Secondo Kathy Etchingham, l'ex fidanzata di Hendrix che viveva con lui all'epoca, la coppia ha esaminato vari mercati di Londra per decorare l'appartamento, tra cui i venditori di antiquariato del mercato di Portobello Road e il famoso grande magazzino John Lewis. L'idea dello shopping di Jimi Hendrix in Oxford Street è piuttosto divertente, ride Doherty, ma il leggendario musicista adorava gli articoli per la casa disponibili presso il punto di riferimento londinese.

Un'altra sorprendente debolezza di Hendrix? Tappeti persiani. Erano così appassionati di tappeti persiani, che ne avevano troppi per stare anche in camera da letto, spiega Doherty. Li avrebbero cambiati e mescolati. Alla fine, la pensione di Hendrix per i tappeti gli ha dato una reputazione tra gli antiquari, che lo avrebbero cercato ogni volta che avevano nuove spedizioni disponibili.

Hendrix ed Etchingham hanno cercato di dare alla loro camera da letto un'atmosfera opulenta, cosa che hanno fatto sia attraverso l'attaccatura alla parete in seta batik che lo scialle con nappe dietro il letto, che Etchingham descrive come lo scialle vittoriano preferito di Jimi nel suo libro, Attraverso gli occhi degli zingari . La camera da letto contiene anche un giradischi Beogram 1000 come quello che possedeva Hendrix, completo di un penny fissato al braccio per evitare che salti. La collezione di dischi di Hendrix è stata ricreata con l'aiuto del Museum of Pop Culture di Seattle, che possiede anche una parte significativa degli abiti dell'artista.

Sappiamo che una volta trasferitosi in questo posto, ha scoperto che Händel viveva qui. È andato al negozio di dischi in South Molton Street, di fronte all'appartamento, e ha comprato i dischi di Handel, dice Doherty. Quel negozio, One Stop Records, era un punto di riferimento negli anni '60, con Mick Jagger e simili che si fermavano per fare acquisti. Avrebbe anche fatto acquisti su HMV in Oxford Street.

Una stranezza che sembra fuori luogo nella stanza tranquilla e colorata è un grande animale di peluche simile a un cane, appollaiato su una sedia nell'angolo della stanza. La creatura, soprannominata Dogbear dallo staff di Handel & Hendrix, si è trasferita in tre diversi appartamenti con la star. Ci sono foto di Hendrix all'epoca con questa cosa a grandezza naturale che un fan aveva fatto a maglia per lui a un concerto e lanciato sul palco, dice Doherty. A Hendrix piaceva l'animale di pezza e lo portava a casa, la coppia lo portava persino alle feste.

È una stanza fantastica che si adatta davvero a lui, dice Doherty, dello spazio colorato e intriso di funk. Puoi immaginare che questo sia l'appartamento di Jimi Hendrix.

Relazionato: Scopri le gemme nascoste di New York, Parigi e Londra