La psicologia dietro perché tutti vogliono una casa di Nancy Meyers Me

La psicologia dietro perché tutti vogliono una casa di Nancy Meyers Me

Psychology Behind Why Everyone Wants Nancy Meyers House

Questo fine settimana ha visto l'uscita dell'ultimo film della regina del pio desiderio: With Di nuovo a casa , la produttrice Nancy Meyers ha guidato la storia di una mamma quarantenne diventata designer d'interni (interpretata da Reese Witherspoon) sedotta da una vicina di 20 anni e ha guadagnato quasi i due terzi del suo intero budget al botteghino in il suo weekend di debutto. E questa volta, Meyers ha fatto tutto con l'aiuto di sua figlia, Hallie Meyers-Shyer, che ha diretto il film.

È normale per il produttore/regista di È complicato , Qualcosa deve dare , La vacanza , padre della sposa e Cosa vogliono le donne . E se il pubblico di destinazione del film - donne di ogni età, ma in particolare quella comunemente nota come certa - voglia davvero fare amicizia con un tizio con gli occhi di luna è oggetto di dibattito, un elemento di questa storia di realizzazione fantasy non lo è.



Tutti vogliono quella casa.

Quella casa! Quell'enclave cremosa e sognante della California meridionale che è decorata in così tante sfumature di bianco e beige che riflettono la luce del sole che è come essere avvolti in un piumino morbido e fresco di linea o avvolti in una pastella per cupcake. Gli interni straordinariamente meticolosi di Meyers sono così coerenti da film a film che dovrebbero avere una fatturazione superiore al titolo; sono l'equivalente di un affidabile riproduttore di repertorio, come Diane Keaton nei primi film di Woody Allen. (Ed è Keaton i cui personaggi ottengono due interni Meyers degni di lussuria in Qualcosa deve dare e padre della sposa ; la sua cucina tutta bianca nella prima è stata definita la cucina più copiata di tutti i tempi.)

Ecco un po' della psicologia alla base del motivo per cui le case di Meyers ci prendono sempre:

1. Ci ricordano casa, reale o immaginaria

Le case di Meyers sono pura evasione, comfort totale e prosperità, un ritorno all'infanzia o al tuo primo consistente accordo di divorzio. La casa costiera-chic degli Hamptons di Diane Keaton a Qualcosa deve dare è il non plus ultra dello stile: tutte creme e bianchi burrosi, dai comodi divani ai frizzanti ombrelloni bianchi a bordo piscina; la sala da pranzo ha un'enorme libreria beige che funge solo da cornice per quasi tre dozzine di piatti—da caffèlatte al cammello. 'I neutri creano un'atmosfera accogliente e danno un senso di rifugio', afferma la società di previsione delle tendenze CMBell. 'Essi disperdono lo stress del mondo, offrendo ristoro ed equilibrio, qualcosa di cui tutti potremmo usare un po' di più'.

L'immagine può contenere interni sala da pranzo mobili sedia e portapiatti Furniture