Questi sono i migliori frontali per i mobili da cucina IKEA

Questi sono i migliori frontali per i mobili da cucina IKEA

These Are Best Fronts

Nel mondo delle ristrutturazioni cucine ci sono due categorie: i mobili da cucina IKEA e tutto il resto. Essendo dimostrabilmente meno costosi di praticamente ogni altra opzione disponibile (pensa: poche migliaia di dollari contro decine di migliaia), i sistemi di armadi IKEA sono utilizzati anche in case decisamente fantasiose come un modo per contenere i costi. Il trucco per farli sembrare molto più costosi di quanto non siano in realtà? Frontali per armadietti su misura! Questa opzione è così popolare che una manciata di persone ha avviato aziende espressamente per questo scopo, quindi puoi scegliere tra una gamma di rivenditori, stili e materiali, a seconda del look che stai cercando. L'installazione di una cucina è una cosa seria, questo non è un aggiornamento fai-da-te veloce, ma i risultati varranno la pena. Ecco i nostri produttori preferiti di ante e frontali dei cassetti per mobili da cucina IKEA, e anche alcuni emergenti che realizzano coperture per mobili IKEA indipendenti.

armadi bianchi con maniglioni centrati in cucina blu

Foto: per gentile concessione di Reform



Riforma: Se stai cercando una versione più moderna e su misura degli armadi IKEA, prendi in considerazione Reform con sede a Copenaghen e i suoi frontali e controsoffitti degli armadietti progettati da rinomati architetti. La sua linea Basis, ispirata alle cucine degli architetti degli anni '60, presenta dipinti, impiallacciatura, linoleum e persino, ottone frontali con eleganti tiretti al mignolo invece di pomelli ingombranti. Oppure puoi diventare ancora più fantasioso, con la verniciatura a polvere Collezione Fold di Sigurd Larsen , o la grana diagonale Linea di laurea di Cecilie Manz . Spedizioni in tutto il mondo. reformcph.com

design della cucina da disegni di impiallacciatura

Una coppia di Los Angeles ha lavorato con la designer Natalie Meyers per utilizzare i frontali dei mobili in mogano semilavorati a mano mescolati con quelli colorati nella loro casa di metà secolo.

Foto: Amy Bartlam