Com'è progettare per Hillary Clinton

Com'è progettare per Hillary Clinton

What Its Like Design

Mentre l'ospite entusiasta o la sposa che si registra possono pensare di dedicare molta attenzione alle impostazioni della tavola, non è niente in confronto alla preparazione e alla pianificazione necessarie per un set molto speciale: le porcellane della Casa Bianca. 'Inizia con un'introduzione allo staff della first lady', afferma Tim Carder, vicepresidente del design per Lenox, che ha prodotto il primissimo servizio di porcellana presidenziale di fabbricazione americana (Woodrow Wilson's) e da allora ha creato un totale di sei servizi della Casa Bianca . Nel suo tempo con Lenox, Carder ha collaborato sia con Hillary Clinton che con Laura Bush sulle impostazioni per le presidenze dei loro mariti. Il processo è intenso, approfondito e affascinantemente indicativo degli stili e delle preferenze di ciascuna amministrazione. AD ha incontrato Carder per conoscere il processo di progettazione, i diversi gusti delle prime donne e la sua previsione per lo stile scelto dal nostro prossimo presidente.

Riassunto architettonico: Puoi dirci di più su cosa succede nella produzione della porcellana della Casa Bianca?



Tim Carder: Bene, la principale differenza tra la porcellana presidenziale e i modelli da sposa domestici è che la porcellana della Casa Bianca ha molti più passaggi di decorazione. C'è sempre un uso molto ampio dell'oro e un processo chiamato acid etch, in cui un bordo è inciso nel corpo e l'oro è dipinto, quindi finisci con un bordo esterno che sembra quasi un gioiello. La cosa più speciale, però, è l'uso del sigillo presidenziale. Penso che il più famoso sia il servizio di Reagan, dove quel sigillo è stato dipinto a mano con pasta in rilievo e poi dorato in un processo incredibilmente laborioso. Il risultato finale è che l'intera cosa sembra un pezzo d'oro. È qualcosa che non troverai nelle normali stoviglie.

L'immagine può contenere piattino e ceramica

La porcellana Clinton, disegnata da Lenox con Hillary Clinton, vuole evocare l'architettura della Casa Bianca.

Foto: per gentile concessione di Lenox

AD: Come rendere unico ogni set pur evocando uno stile tutto americano?

TC: Questi servizi vengono utilizzati per rappresentare gli Stati Uniti alle grandi cene di stato, quindi vogliamo mostrare il meglio del paese e vogliamo anche esemplificare come vengono tradizionalmente apparecchiate le tavole in questo paese. La State Dining Room e le opere ornamentali in essa contenute sono spesso utilizzate come punto di riferimento per il design, quindi c'è una certa grandezza in tutti questi servizi.

AD: Tradizionalmente, la selezione delle porcellane spetta alla first lady. Com'è lavorare con loro in un progetto come questo?